Blog post

Leggi il post utile sulle nostre merci

PREPARAZIONE IMPIANTO AEROPONICO

1220

In questa sezione andremo a spiegare come riempire in maniera corretta un impianto areoponico, ma il procedimento è uguale per tutti gli impianti con cisterna d’acqua, areoponici od idroponici. prepareremo la nostra soluzione inziale con i giusti valori di nutrienti, PH ed additivi, misurando quest’utlimi con le adeguate strumentazioni.

Dopo aver caricato il serbatoio con acqua del rubinetto, andiamo ad aggiungere il fertilizzante per la prima fase vegetativa ed il radicante per favorire lo sviluppo vigoroso delle radici.

Sarebbe meglio controllare prima il valore EC dell’acqua senza fertilizzanti, per capire se e’ il caso, almeno in parte, di demineralizzarla con impianti ad osmosi inversa. il valore di EC si misura in microsimens.

Se dovesse rendersi necessaria l’operazione cerchiamo comunque di tenere parte di acqua non demineralizzata, perché i sali presenti nella stessa sono utili alla piante. di solito a milano l’EC dell’acqua del rubinetto e’ introno allo 0,5.

Qualunque linea di fertilizzanti si utilizza, bisogna attenersi alle indicazioni delle case produttrici per la prima settimana di coltura.

Aggiungiamo adesso lo stimolatore radicale; i prodotti radicanti non modificano l’ec della soluzione nutritiva, per somministrarlo quindi dobbiamo attenerci alle indicazioni del produttore.

Misuriamo il valore della concentrazione dei sali nella soluzione per capire se la quantita’ di nutrienti aggiunta e’ giusta.

Nella prima settimana il valore EC consigliato è leggermente superiore all’1. Alcune tabelle danno come valore inziale di ec 1,4, saremo noi a decidere il regime di fertilizzazione per le nostre piante, tenendo conto che in questi sistemi la soluziona nutritiva e’ direttamente a contatto con le radici, ed ogni minimo errore si manifesta immediatamente. Quindi un eccesso di fertilizzante uccide molto velocemente le piante.

dopo aver regolato a dovere l’EC, controlliamo il valore del PH, fondamentale per una giusta e veloce assimilazione dei nutrienti.

Il valore di PH consigliato è tra i 5.8 ed il 6.3, e quotidianamente dobbiamo controllare che questo valore rimanga costante.

Una volta preparata la soluzione nutritiva andiamo a riempire i vasetti retati con l’argilla espansa precedentemente sciacquata per lavare via la polvere in eccesso che andrebbe altrimenti ad alterare la soluzione nutritiva, andando ad innestare il cubetto con il germoglio nella sua postazione.

E' importante che tutti i vasetti siano del sistema siano riempiti con l’argilla in maniera da evitare che la luce penetri nel vascone, rischiando di danneggiare l’apparato radicale.

Adesso che abbiamo allestito il nostro sistema aeroponico/idroponico, non ci resta che controllare i valori climatici della grow room e la distanza della lampada, controllando nei giorni successivi che il valore del ph si attesti sempre intorno al 6.0, intervenendo in caso contrario.

ovviamente la soluzione andra’ ricaricata nei prossimi giorni, quando il livello di soluzione, che possiamo guardare da questo tubicino, sara’ scesa.

Commenti (0)

Nessun commento in questo momento
Solo i clienti registrati e loggati possono aggiungere un commento

Categorie